Sai quei giorni dove ti svegli con una luna nera infernale? Quei giorni dove fai una fatica improponibile per fare qualsiasi cosa ed arrivi sera che trascini i piedi sul pavimento perchè alzarli dal suolo un millimetro in più è uno sforzo inaudito? Bene, oggi è uno di quei giorni, con la netta differenza che nonostante tutto questo sono felice come una pasqua, un natale ed un’epifania tutte insieme.

Senza un motivo d’enorme portata, felice per delle piccole e stupidissime cose che mi fanno chiudere in bellezza una giornataccia di merda. Non so esattamente come esprimerlo a parole però in cuor mio sono serena, rilassata e con un sorriso sincero stampato in faccia. E abbasso la modestia, ho pure l’impressione che mi stia bene, che mi doni come il vestito grigio a fiori di Jasmine Di Milo. Una cosa vecchia, che ho da sempre, ma una delle poche a cui non potrei realmente rinunciare. E’ MIO  e me lo tengo stretto possibilmente anche per i prossimi giorni e perchè no? Settimane, mesi se fosse possibile.

Buona Notte

M.