TEMPO DI DECIDERE :

Ci ho provato a fare un’altro post, ma il rischio era che mi tornasse la confusione da pensieri annodati. Se mi perdo il capo della matassa un’altra volta credo che impiegherei una montagna di tempo per sgroppare a sufficienza l’intreccio senza senso che il filo delle mie elucubrazioni andrebbe formando. Sprecherei troppe energie al vento e sono già abbastanza in riserva. Quindi bando alle ciance, faccio un paio di respiri profondi e butto fuori l’aria dai polmoni, un paio di spazzolate alla chioma per spazzare via i pensieri di disturbo, chiudo gli occhi e ci dormo su. E’ l’unica cosa intelligente da fare quando si sa che non esiste nessuna spina da staccare per spegnere il cervello.

Notte Notte

M.

Annunci