Sono pronta per mettere il naso fuori di casa. Abbiamo un buon, ma cosa dico, OTTIMO, motivo per festeggiare !!!

E’ da quando ho 4 anni che mi porto dietro questa “cosa”. Quando l’ho trovata stavo saltando sul letto con una gonna a ruota in lamina d’oro. Ci ho giocato a barbie in giardino da mia nonna fino a 13 anni e da quell’anno in poi me la sono portata pure in discoteca, al mare, in montagna, in chiesa, allo student village, a malta, a ibiza, a milano, in qualsiasi posto dove fosse reperibile del cibo e molto spesso pure in bagno. Mi ha vista ridere sotto il tavolo di un ristorante la prima volta che mi sono sbronzata, mi ha vista innamorata, arrabbiata, triste, spensierata, pazza di gelosia, decisa dall’asilo sul lavoro che faccio oggi, mi ha vista piangere tutte le volte che mi sono fatta “male” e mi ha consolata quando le ferite sembrano incurabili. Ha avuto persino il coraggio di mettere i miei primi vestititi cuciti a 15 anni con una cambrettatrice! Poi senza accorgermene un giorno l’ho persa e mi sono arrabbiata perchè ero convinta che non fosse colpa mia. Così me ne sono stata seduta col naso all’insù sul mio spessissimo orgoglio di leone illudendomi di poterne fare a meno. Poi inaspettatamente l’ho ritrovata, al tavolo di un sushi, in uno di quei weekend dove tornavo a Verona e credevo che fossero occasionali perchè la mia casa era da un’altra parte.

Oggi è diventata grande, perchè per me e l’anagrafe è sempre stata la più piccola. Ha consegnato la sua tesi in scienze giuridiche, una cosa di cui io non potrò mai capirci una stramaledetta mazza (è un miracolo che mi ricordi il connubio di termini scienze+giuridiche) e nonostante l’indecisione sul futuro so che se non riuscirà a trovare in fretta la strada per realizzarsi, comprerà un navigatore da attaccare al suo caterpillar e raderà al suolo qualsiasi cosa le ostruisca la visuale.

Ebbrava la mia Matty! Infilo le scarpe e scendo per la tua slaloom. 

Ti voglio bene.

Marty

Annunci