THANKS GOD IT’S FRIDAY:

Dopo una settimana assurda, dove la capacità di concentrazione è stata pari allo zero, finalmente ho una scusa fantastica per poter bighellonare. Puntuale come sempre il venerdì, il mio giorno preferito assieme al sabato, è arrivato portando con se la prima nebbia ed il primo vero freddo di quest’autunno ormai avanzato. L’odore dell’inverno alle porte inizia a farsi sentire quando apro le finestre la mattina. Oggi però porta in casa il dolce profumo del (quasi) far niente con note speziate di spensieratezza e voglia di ridere per tutto e niente.

Buona Giornata

M.