Lo so. Non sto postando. Ma non mi sono dimenticata del mio blog e di chi legge. E vi assicuro che non lo faccio nemmeno perchè voglio mantenere il silenzio stampa da vacanza d’oltreoceano. Ma ci sono delle piccole regole che non posso fare a meno di rispettare, perchè fanno profondamente ed intrinsecamente parte nel mio essere. Sto leggendo come un drago in questi giorni vacanzieri. Mi sono divorata quasi due libri in tre giorni e quello che sto per finire mi tiene incollati gli occhi alle pagine come api al miele. Ecco, se leggo non riesco a postare niente di mio. I pensieri si bloccano perchè sono in fase di assorbimento. Il principio che vale per la sottoscritta è quello della spugna. Assorbire o strizzare, sono due momenti differenti. L’uno il contrario dell’altro. Oppure entrare ed uscire da una porta, è un gesto che non si può compiere nel medesimo istante. Quindi leggere o postare. Il mio cervello non ce la fa insieme. L’unica cosa che posso concedermi è riportare quel che leggo. E nemmeno tutto perchè di certe frasi sono gelosa, per non dire possessiva ( per questa ragione non presto mai volentieri i miei libri preferiti, regalo più volentieri una copia che cedere la mia).

In un profondissimo stato di benessere, vi auguro per i futuri post buona lettura, sperando che apprezziate.

xoxo

La vostra abbronzata/ustionata

M.

ps. C’è un sole che spacca le pietre, alla faccia del primo giorno!

lavelaundry:

wildfox summer 2011 

Annunci