Ieri sera qualcuno mi ha detto: Sei troppo quadrata, mentre “il mondo” è troppo rotondo. Non sono riuscita a togliermi quest’idea spigolosa di dosso ed ho passato la notte sognando angoli di 90° e vie che s’intersecano fra loro in modo esageratamente ordinato. Proprio io, che per il mio lavoro scelgo l’immediato, la sensazione prima e più spontanea. La verità sulla matematica della vita? E’ un’opinione.

Smussare gli spigoli per prendersi un pò meno sul serio e volersi un pò più di bene. Per sè stessi e per gli altri.

Ammorbidirsi come panna montata, senza perdere sapore.

xoxo

M.

Ps. A volte ritornano (in sè stessi nel mio caso)

PPS. Grazie S.

backspaceforward:

Imogen Morris-Clarke.