UN ANNO

Di solito sono una che tira le somme. Ce l’ho d’abitudine. Ma tirare le somme significa che qualcosa è finito e che si riparte con qualcosaltro di nuovo. E non è il caso di questa volta. Mi piace pensare che anche se passa il tempo, anche se lo scandiamo in anni, noi due siamo in progressione. La misura dell’amore non è una questione temporale. Lo scorrere dei giorni è semplicemente un contenitore dove mettere dentro la nostra vita assieme. Giorni belli e giorni brutti, perchè ci sono anche quelli e a volte sono proprio quelli che contano di più. Mi piace pensare che non ci giriamo indietro, perchè l’unica cosa che possiamo cambiare insieme è il presente. Renderlo più ricco, più leggero, più pieno, più divertente, più chiacchierone, più brillo, più, più, più… più condivisibile. Più nostro. Il resto conta ben poco ed i problemi della vita, l’abbiamo imparato per bene, si superano, in un  modo o nell’altro. Ma insieme ha più senso. Non dico insieme è più facile, sarei irrimediabilmente falsa, perchè di facile c’è ben poco; dico che ha più SENSO, dico che insieme ci si mette una volontà diversa; una diversa energia.

Se ne esiste una, è questa la mia misura dell’amore.

Buon Lunedì

M.

Annunci