Rossetto e cioccolato

“Ci vuol passione, molta pazienza. Sciroppo di lampone e un filo d’incoscienza. Ci vuol farina del proprio sacco, sensualità Latina e un minimo di distacco. Si fa così, rossetto e cioccolato che non mangiarli sarebbe un peccato. Si fa così, si cuoce a fuoco lento mescolando con sentimento. Le calze nere, il latte bianco, è già si può vedere che piano sta montando. È quasi fatta. Zucchero a velo. La gola è soddisfatta e nella stanza il cielo. Si fa così per cominciare il gioco e ci si mastica poco a poco. Si fa così e tutto è apparecchiato, per il cuore e per il palato. Sarà bello, bellissimo, travolgente lasciarsi vivere totalmente. Dolce, dolcissimo, sconveniente, con i bei peccati succede sempre. Ci vuol fortuna perché funzioni. I brividi alla schiena e gli ingredienti buoni. È quasi fatta. Zucchero a velo. La gola è soddisfatta e nella stanza il cielo. Si fa così per cominciare il gioco e ci si mastica poco a poco. Si fa così e tutto è apparecchiato, per il cuore e per il palato. Sarà bello, bellissimo, travolgente lasciarsi vivere totalmente. Dolce, dolcissimo, sconveniente, con i bei peccati succede sempre.”

Testo: “Rossetto e Cioccolato” di Ornella Vanoni, 1995

Photo: find on Tumblr.com

https://youtu.be/ioJXpOXjZtM

Annunci